CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  masaccio il Lun Nov 30, 2009 8:00 pm

in ogni caso temo che io sii finalmente riuscito ad incazzare l'intera communita liutistica.
avatar
masaccio


Torna in alto Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  dowland58 il Mar Dic 01, 2009 8:22 pm

masaccio ha scritto:in ogni caso temo che io sii finalmente riuscito ad incazzare l'intera communita liutistica.

Questo sinceramente non credo: conosci
o addirittura sei amico di tantissimi liutisti,
Edin, Robert ed Eduardo in primis, hai tue
musiche o tuoi arrangiamenti registrati
da professionisti su CD.

Avrai fatto sicuramente incazzare qualche
deficiente pronto a gettarsi sullo scoop Saut-...

(credo che tu lo sappia, ma sei citato da wikipedia
alla voce Hoax)

Incredibilmente, ci conosciamo da anni
senza esserci mai visti
avatar
dowland58


Torna in alto Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  masaccio il Mar Dic 08, 2009 1:09 am

avatar
masaccio


Torna in alto Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  masaccio il Sab Dic 12, 2009 3:57 pm

masaccio ha scritto:

Il cuccolo cantava
sulla grondaia del fienile,
una giovinezza si lagrimava
nella porta paterna.

- Quando porto l'acqua dal pozzo
il giogo si piega fino alla terra.
Perché, madre mia, nessuno
a me é congiunto?

- Un ricco non ti vorrebbe,
e un povero non osa.
Pure le tue castagne trecce
diverranno l'erba verde.
avatar
masaccio


Torna in alto Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  dowland58 il Lun Dic 14, 2009 12:35 pm

masaccio ha scritto:
Il cuccolo cantava
sulla grondaia del fienile,
una giovinezza si lagrimava
nella porta paterna.

- Quando porto l'acqua dal pozzo
il giogo si piega fino alla terra.
Perché, madre mia, nessuno
a me é congiunto?

- Un ricco non ti vorrebbe,
e un povero non osa.
Pure le tue castagne trecce
diverranno l'erba verde.

Pezzo stupendo! Se tu che lo suoni,
Masaccio?
avatar
dowland58


Torna in alto Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  masaccio il Lun Dic 14, 2009 12:46 pm

dowland58 ha scritto:
masaccio ha scritto:
Il cuccolo cantava
sulla grondaia del fienile,
una giovinezza si lagrimava
nella porta paterna.

- Quando porto l'acqua dal pozzo
il giogo si piega fino alla terra.
Perché, madre mia, nessuno
a me é congiunto?

- Un ricco non ti vorrebbe,
e un povero non osa.
Pure le tue castagne trecce
diverranno l'erba verde.

Pezzo stupendo! Se tu che lo suoni,
Masaccio?

No, Stuart Walsh.
avatar
masaccio


Torna in alto Andare in basso

Re: CANTIONES SARMATICAE ET RUTHENICAE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum